Una giornata storta capita a tutti ogni tanto, ma l’importante è non scoraggiarsi o farsi condizionare da episodi spiacevoli assumendo un atteggiamento disfattista che rischia di trascinare con sé tutta una serie di altri eventi che portano poi, alla sera, a lamentarsi di aver avuto una giornataccia.

Ecco alcuni consigli per trasformare una giornata storta in una giornata positiva:

1. Conservate un atteggiamento positivo ma libero da qualsiasi aspettativa: vi aiuterà a ridimensionate l’evento spiacevole in quanto singolo episodio, e a non interpretarlo come l’inizio di una serie di disavventure.

Quindi, se la giornata è iniziata con un treno mancato, una scivolata, una figuraccia al lavoro, un esame andato male, una brutta notizia, un’occasione persa, non concentratevi su quell’episodio; cercate invece di dirottare il pensiero verso qualcosa di piacevole.

2. Reagite con un sorriso: riuscire a ridere di una piccola sventura e, magari, trovarne il lato positivo, è salutare e costruttivo; aiuta a sdrammatizzare ed affrontare il resto della giornata con energia e buon umore. Basta guardare le cose da un altro punto di vista e scrollarsi di dossoo la sensazione di vittimismo in cui spesso ci piace crogiolarci ma che, in realtà, attare negatività.

3. Praticate la Mindfulness, ovvero la consapevolezza. Il principio è quello della presenza, ovvero la capacità di restare con la mente centrata nel momento presente senza vagare in ciò che è già accaduto, ovvero nel passato, e in ciò che deve ancora accadere, ovvero nel futuro. Praticare la presenza aiuta a non vivere di drammi, ansie e preoccupazioni, e a non condizionare negativamente gli eventi che stanno per accadere.

4. Trasformate la routine in un’attività piacevole: qualunque sia la vostra vita, molto probabilmente sarà caratterizzata da abitudini quotidiane. Per raddrizzare una giornata iniziata male cercate di impiegare i momenti “morti” facendo qualcosa che vi piace.

Ad esempio, se siete soliti andare al lavoro a piedi, provate ad ascoltare la vostra musica preferita: vi aiuterà a ricaricarvi e a mantenere il buon umore; se viaggiate in treno, leggete un buon libro.

Se invece vi recate al lavoro in auto, provate a fermarvi qualche minuto in un posto che vi piace o che vi trasmette serenità: vedrete che la giornata prenderà tutta un’altra piega.

5. Circondatevi di persone positive: l’ambiente in cui viviamo è fondamentale nel condizionare i nostri umori.

Circondarsi di persone che hanno su di noi un’influenza negativa o che in qualche modo non ci fanno stare bene può essere determinante nel decidere le sorti di una giornata. Purtroppo, però, non sempre è possibile evitarle, specie se si tratta di colleghi di lavoro.

Il segreto è, anche in questo caso, riservarsi un piccolo spazio, anche al termine della giornata lavorativa, per incontrare persone che vivano con gioia, che ci incoraggiano a seguire i nostri sogni, che credano profondamente che esista una soluzione a tutto e che non si scoraggiano dinanzi ad una piccola difficoltà. Queste persone sono in grado di trasmettere energia e positività, ma siamo noi a decidere di averle accanto…

6. Siate grati: la gratitudine è un potente catalizzatore di positività e buon umore. Tutti abbiamo qualcosa di cui essere grati ma troppo spesso, risucchiati dal vortice di una vita frenetica, ce ne dimentichiamo. Provate invece a prendere nota di qualcosa di cui siete grati: il lavoro, il partner, i figli, la casa, la possibilità di fare una vacanza, il sole, la salute, etc. Vi aiuterà a dimenticare le piccole disavventure vissute durante la giornata e ricordarvi i tanti motivi che avete per essere felici.

7. Abbiate fiducia: mantenete salda la fiducia nella vita e nella possibilità di trovare una soluzione a tutto, così come la consapevolezza che dietro ogni piccolo o grande fallimento di celi una grande opportunità. È solo questione di tempo prima che possiate scorgerla.

8. Fatevi un regalo: se la giornata proprio non vuole saperne di aggiustarsi, pensateci voi, regalatevi finalmente quel vestito, quella serata, quel telefono che desideravate da tanto. Siate indulgenti con voi stessi, oggi ne avete bisogno più del solito.

9. Fate qualcosa per qualcun altro: aiutate un amico in difficoltà, regalate qualcosa a qualcuno, salvate un cane in pericolo, sorridete a un senzatetto, fate qualsiasi azione che abbia lo scopo di rendere felice qualcuno. Mettete in circolo energia positiva, non tarderà a tornare indietro!

Insomma, non esistono giornata belle e giornate brutte: esiste il modo in cui noi, attraverso le nostre reazioni agli eventi, decidiamo, più o meno consapevolmente, come una giornata dovrà andare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here