Questo asceta non mangia e non beve da 70 anni – Ma di cosa si ciba?

 

Prahlad Jani è un’asceta indù che ha ricevuto in dono da una divinità la possibilità di sopravvivere senza cibarsi e senza ingerire liquidi.

Un vero e proprio fenomeno della natura.
Questa notizia ha veramente dell’incredibile e io stesso stento a crederci, ma…..

in un ospedale nello stato del Gujarat dei medici lo hanno tenuto sotto osservazione per 10 giorni cercando di capire come fosse possibile una tale stranezza.

Sei curioso di sapere qual’è stato il risultato degli esami fatti? :whistle:

Il santone, che ha più di 80 anni,  tenuto in osservazione 24 ore su 24,  non ha toccato ne cibo ne acqua e dagli esami il suo fisico pare essere paragonabile a quello di un ragazzo di 25 anni.

In realtà il santone non sarebbe l’unico ad aver sperimentato questa tecnica stravagante, infatti leggo sul web che attraverso la meditazione yoga sarebbe possibile cibarsi di sola aria.

Questa bizzarra, pratica prederebbe il nome di “breathariani” ed, oltre ad essere pericolosissima sarebbe seguita da diversi santoni indù e anche da donne in carriera come:  Jasmuheen che dal 1993  seguirebbe un’alimentazione pranica, si ciba di luce e aria.

Già la immagino al ristorante o in mensa che chiede un etto di luce condito con pochissima aria visto che si deve mantenere i nforma 🙂

Ma tornando al nostro santone indù, a quanto pare sarebbe anche capace di controllare la sua urina, in modo da non disperderla per il glob hihiih

Infatti, secondo alcune tecniche di meditazione riuscirebbe a far ricircolare l’ urina all’interno del suo corpo in modo da non disidratarsi e rifornire lo stesso di sali dei quali avrebbe bisogno per il sostentamento.

In questo video potrai vedere il santone:

Prahlad Jani afferma di aver lasciato la sua casa All’Età di 7 anni e da allora vive in una grotta coperto da un mantello senza cibo e senza acqua. Queste facoltà si sarebbero perse nel tempo e secondo quel che leggo sul web si potrebbe, attraverso un percorso di ascesi, riottenerle.

in fondo se diventassimo tutti asceti sarebbe un duro colpo all’economia mondiale heheheheh

Edit: P0st aggiornato nel il 4 gennaio 2019

13 commenti su “Questo asceta non mangia e non beve da 70 anni – Ma di cosa si ciba?”

  1. Si tutto bello e spettacolare, ma se questa persona la mandiamo a fare il muratore 12 ore al giorno per 6 giorni alla settimana ci riesce???

  2. NON CI CREDO !!!!! NON ci credo !!!!!!
    “…dagli esami il suo fisico pare essere paragonabile a quello di un ragazzo di 25 anni…” Dal esterno a me sembra di 125 anni !
    e poi? …ha lavorato qualcosa nella sua vita? e nessuno fa il muratore dove troviamo tutti grote per abitare ? …

  3. non ci credo. però….e se ci spiegasse il suo metodo? Magari potremmo dimagrire o meglio potremmo essere tutti sani e senza malattia. Come fa? spiegatemelo, e giuro, lo faccio anche io.
    nicuzza

    1. se si potrebbe apprendere si potrebbe insegnare per eliminare la fame nel mondo che fa milioni di vittime all’anno

  4. ogni essere umano è unico al mondo e la natura è disordinata nalla sua espressione vitale… penso che la combinazione tra queste due variabili
    possa permette l'esistenza di organismi irripetibili e stupefacenti: -è solo così che riesco ad immaginarmi l'esistenza di un fenomeno del genere
    che non sia una millantazione …. non credo invece che sia riottenibile volontariamente e non credo che sia risultato di capacità …
    per me comunque sarebbe una TORTURA , se anche ci fosse un metodo per apprenderlo, me ne guarderei bene ! … sono felice perchè sono nella mediocre
    normalità e sono felice di avere tanti bisogni … molti dei quali piacevoli ! … e sono anche felice di sapere che un giorno morirò …meglio se vecchio !

  5. Nella notizia manca un dettaglio. L'asceta vive in una grotta ma non è stato detto che nel suo orto c'è un albero particolarissimo che produce monete d'oro.

  6. Il “santone” è stato posto sotto controllo per 15 giorni da un medico, Sudir Shah, suo” fedele e devoto” sostenitore, che non ha mai concesso verifiche indipendenti di altri medici.
    Il “santone” effettuava normalmente “gargarismi” e “bagni” con acqua, facendosi anche versare ripetutamente acqua sulla testa.
    Da suoi “devoti” che venivano a trovarlo si faceva mettere le mani in bocca e ne venivano estratti “cibi magici” che lui affermava di produrre (BBC-Discovery Channel).
    Diverse persone credulone, cercando di imitarlo sono poi morte di inedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *