Come eliminare le cattive abitudini

C’è chi fuma, chi beve o chi mangia troppo o troppo poco, chi parla a sproposito, chi non parla mai con nessuno e chi della parola ne ha fatto uno stile di vita, chi si veste solo di nero, di bianco, di rosa o chi fa scongiuri in ogni situazione.

Tutto questo, non succede mica per caso.

Se riuscissi anche solo per un attimo ad analizzare ciò che fai durante la tua giornata potresti scoprire delle cose incredibili solo che purtroppo non lo fai mi vero?.

Ogni attimo della nostra vita rispondiamo in modo affermativo o negativo ad una richiesta o ad una domanda che nella vita di tutti i giorni si trasformerà in un comportamento, o atteggiament,o che il nostro grandioso IO tirerà fuori dal cilindro in men che non si dica, così da metterlo in pratica in modo del tutto automatico.

Ma questo è niente!  Diciamolo, è solo la punta dell’iceberg.

Ci sono persone per abitudine, a queste richieste o domande rispondono con la sofferenza, si lamentano, frignano, fanno i capricci, rimangono perennemente insoddisfatte dagli eventi nei quali vengono coinvolti.

Eventi che la vita gli propone e che per uno strano accordo con se stesi hanno deciso di giocare il ruolo dei sottomessi.

Non ce ne rendiamo conto ma siamo schiavi delle nostre abitudini.

Di solito viviamo con il nostro essere ridotto al minimo, e la maggior parte delle nostre facoltà restano addormentate, riposando sull’abitudine, che sa quel che c’è da fare e non ha bisogno di loro
(Marcel Proust)

L’abitudine è un comportamento che si ripente nel tempo e dal quale abbiamo deciso di non volerci staccare per un motivo ben preciso: Le abitudini ci fanno comodo e ci danno sempre ragione.
A quante persone hai sentito dire questa frase:

“Lo sapevo che sarebbe finita così” o ancora “Te lo avevo detto che non ci sarei riuscito”

Beh tutto questo è estrememente frustrante e terribile.

Le abitudini ci fanno vivere in una zona di comfort e spesso non ci permettono di vedere oltre.

La mattina ti alzi, ti lavi, ti vesti ed esci di casa, prendi il caffè sempre nello stesso bar, ti siedi sempre nello stesso posto incontri il solito gatto che pasticcia tra la netturba, il tuo vicino di casa, saluti il portiere e poi ti dirigi verso l’edicola dove compri sempre il tuo giornale e fai qualche battuta su come la tua vita sarebbe migliore se facessi quello che veramente vorresti fare, poi vai a lavoro ti siedi nella tua solita sedia e bla bla bla….

Siamo responsabili al 100% della nostra vita

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”
(Denis Waitley)

Prendere delle cattive abitudini è facilissimo allontanrsi da una cattiva abitudine è solo una questione di impegno e di attenzione nei confronti della tua vita e nel rispetto del tuo piano di migliormanto giornaliero

arrabbiarsiQualche anno fa diedi di matto per via di un litigio con la ragazza con la quale stavo. Litigai con lei e subito dopo con tutti quelli del gruppo che frequentavamo.

Avevo i nervi a pezzi ed In quel momento giurai che non avrei mai più ne visto ne sentito nessuno di loro e tornai a casa in compagnia di me stesso e dei miei brutti pensieri.

La sera successiva parlando con un conoscente gli partecipai la mia sofferenza e quando dissi che tutto il mondo era contro di me, scoppiò a ridere e mi rispose TUTTO IL MONDO?

 

Questa frase fu un fulmine a ciel sereno.

Qualcosa mi stava facendo prendere delle scelte sbagliate, qualcosa mi imponeva di proiettare i miei pensieri verso azioni negative, ho permesso a questo qualcosa di intromettersi nei miei pensieri al punto da non farmi ragionare con la mia testa.

Bhe quel qualcosa era solo una brutta abitudine che avevo ben ancorata nel mio subconscio e bastava semplicemente rimuoverla per ribaltare del tutto la situazione in cui mi ero cacciato con le mie stesse mani.

Decisi di rivalutare tutto ed ecco cosa è successo:

Iniziai a fare pensieri del tutto diversi su ogni singola parola che ogni componente del gruppo pronunciò durante la lite, giustificando la reazione piuttosto che condannarla, iniziai a pensare che molti di loro in quel momento sentivano il bisogno di parlarmi e di confrontarsi con me e sopratutto molti avevano ottimi motivi.

Questo mi permise di fare dei ragionamenti che mi fecero cambiare umore all’istante in poco tempo mi resi disponibile al dialogo, andai da loro e tutto si risolse senza nemmeno programmare un discorso.

Cercare di prevedere quel che pensano le persone, pensare di essere gli unici a sapere come reagirà la gente ad una nostra azione ci farà sempre fare delle scelte sbagliate.

Le abitudini sbagliate sono capaci di intercettare ogni singolo pensiero e modificarlo a nostro sfavore non consentendo così la giusta crescita personale.

Con i nostri pensieri siamo capaci di creare ciò che viviamo durante la nostra vita e se anche solo uno di questi non è concepito nel modo corretto o proviene da una cattiva abitudine potrebbe compromettere il nostro percorso di crescita interiore, allontanandoci sempre di più da quella persona che vorrvogliamo diventare.

Noi siamo quello che pensiamo e sopratutto siamo ciò che crediamo di essere ne più ne meno.
Prima di scrivere su questo blog ho letto tantissimi libri di crescita personale, semplicemente perchè ho deciso di raggiungere determinati obiettivi durante il mio percorso di vita, certo ancora non sono un esperto di crescita personale o un guru della produttività ma di sicuro ho imparato una cosa fondamentale: per cambiare vita devi crearti delle buone abitudini, come del resto fanno tutte le persone di successo.

Ci sono delle abitudini che ti rendono un uomo migliore ed altre che non lo fanno affatto!

Ecco 6 passi fondamentali per riuscire ad eliminare le cattive abitudini

Siamo stati molto abili e scrupolosi nel riuscire a creare quelle cattive abitudini che adesso governano le nostre giornate, adesso dobbiamo essere tanto abili e bravi da sostituirle con delle nuove abitudini nuove di zecca.

In questo blog leggerai spesso che i grandi traguardi derivano da piccoli obiettivi raggiunti giorno dopo giorno ed è per questo che le nostre abitudini non devono essere cambiate da un momento all’altro ma pian pianino.

# Passo numero 1 : Scopri l’abitudine cattiva

La prima cosa da fare in assoluto è analizzare in maniera critica e costruttiva il nostro modo con il quale ci rapportiamo alla vita.

Questo ci permetterà di scoprire quali atteggiamenti o quali risposte diamo d’istinto e che fanno parte di una cattiva programmazione del nostro modo di pensare

 

# Passo numero 2 : Impegnati a renderti conto quando la metti in pratica

Di sicuro il secondo passo è quello di mettere una sorta di allarme quando una certa abitudine viene messa in pratica.
Se scopri che per abitudine dici al mondo intero di SI ad ogni cosa, inizia a rendertene conto mentre lo fai.
In questa fase ci si siente come dei sonnambuli che da un momento all’altro si rendono conto che stanno camminando mentre dormono.

 

# Passo numero 3 : Cambia la tua abitudine poco alla volta

Come abbiamo detto prima nulla si cambia da un momento all’altro o quanto meno è molto difficile e nella maggior parte dei casi cambiare unpabitudine in maniera repentina porta ala fallimento con la conseguente frustrazione per non esserre riusciti nell’intento.

 

# Passo numero 4 : Impara una nuova buona abitudine

Una volta sveglio dal sonnambulismo ed una volta appreso che quel particolare comportamento è da modificare, inserisci la buona abitudine ed inizia pian piano a modificare quella vecchia

 

# Passo numero 5 : Sostituisci del tutto la vecchia abitudine

A volte serve qulche settimana, a volte un mese altre volte un anno ma quando ti ritrovi al punto 4 di questa lista ci vuole veramente poco per sostituire del tutto la tua vecchia abitudine con quella nuova regalando a te stesso un nuovo mondo.

 

# Passo numero 6 : Festeggia il traguardo raggiunto

Ogni traguardo che raggiungi, ogni obbiettivo che conquisti, DEVI FESTEGGIARLO!

Pensaci:

Quando le tue cattive abitudini prendono il sopravvento sei sempre disposto a regalargli del tempo per alimentarle con sentimenti come rabbia, tristezza, insoddisfazione etc… Devi fare lo stesso! Festeggia la tua nuova buona abitudine con qualcosa che ti dia delle belle sensazioni.

Durante questi 6 passi ci saranno momenti di sconforto, ci saranno momenti dove tutto ti sembrerà assurdo, incredibile e dirai a te stesso: ma perché mi obbligo a fare qualcosa che non voglio fare!

Sappi che quello è il momento in cui le tue abitudini negative stanno prendendo il sopravvento quindi quello è proprio il momento in cui devi essere forte e devi imporre la tua perseveranza nel voler raggiungere l’obiettivo.

marco

4 Comments

  1. Ele83 Dic 1, 2015
    • Marco Salvo Dic 2, 2015
  2. Giuseppe Dic 2, 2015
    • Marco Salvo Dic 2, 2015

Add Comment