Come fare a dimagrire le gambe

Uno sbagliato stile di vita ed una cattiva alimentazione, possono spesso essere la causa dell’accumulo di massa grassa su zone del corpo particolarmente evidenti, come ad esempio le gambe.

Una massa eccessiva sulle gambe, può essere dovuta al grasso o, in altri casi, ad un accumulo di liquidi che comporta il cosiddetto fenomeno della ritenzione idrica.

La prima cosa da fare, nel momento in cui si decide di voler diminuire la massa delle proprie gambe, è quella di recarsi da uno specialista per capire se si tratti di un accumulo di grasso o di ritenzione idrica. I due casi, infatti, si devono trattare in modo totalmente diverso.

Ottenute le informazioni di cui si ha bisogno, il passo successivo è quello di iniziare a seguire una dieta sana ed equilibrata.

dimagrire-cosce

Perdere peso su questa specifica zona del corpo, significa rinunciare, prima di ogni altra cosa, al sale ed allo zucchero.

Il sale, infatti, è la prima causa della ritenzione idrica; esso può, tuttavia, essere sostituito da qualsiasi tipo di spezia, mentre in alternativa allo zucchero si può utilizzare il miele.

Gli altri cibi che sono, preferibilmente, da evitare sono gli insaccati, la carne rossa, i cibi preconfezionati, quelli raffinati e tutti quelli fritti.

Riuscendo ad eliminare tutte queste tipologie di cibo, i risultati saranno più veloci di quanto ci si possa aspettare.

Oltre al seguire delle regole ferree per quanto riguarda i tipi di cibo da poter assumere, è importante seguire un giusto schema per quanto riguarda la quantità di pasti e le ore durante le quali possono essere consumati.

Si consiglia, infatti, di fare due pasti consistenti al giorno, che corrispondono al pranzo ed alla cena, ed altri tre piccoli spuntini distribuiti durante il giorno. I carboidrati devono essere assunti esclusivamente a pranzo; a cena è preferibile assumere cibi come carni bianche, uova, verdura o frutta.

Importante è non assumere alcun tipo di caloria o grasso dopo le ore venti, poiché il corpo umano non è più in grado di smaltire velocemente ciò che assume.

La cosa davvero fondamentale è quella affidarsi ad un professionista, per quanto riguarda la decisione della dieta da seguire; le diete ”fai da te” sono quelle più pericolose e, quasi in ogni caso, non permettono di ottenere i risultati desiderati.

Naturalmente, per dimagrire le gambe in modo sano e veloce, è necessario aggiungere ad una dieta sana e corretta, una giusta quantità di movimento quotidiano.

Risulta essere sufficiente anche solo mezzora al giorno di movimento per riuscire ad attivare il metabolismo che combatte il grasso e la ritenzione idrica nelle gambe. Gli esercizi più adatti per riuscire ad ottenere dei buoni risultati sono, sicuramente, la danza, andare in bicicletta, il pattinaggio, l’acquagym, la corda e la semplice camminata veloce.

Queste attività sono le più semplici ed immediate al fine di iniziare un percorso snellente di questo tipo. Tuttavia, esistono degli esercizi specifici, che mirano più in profondità.

Attraverso l’uso di un tappetino, è possibile tonificare la parte sdraiandosi e sollevando leggermente le gambe per poter compiere delle pedalate in aria. Degli affondi, fatti in modo corretto, possono essere davvero molto efficaci.

Gli squat e i piegamenti sono tra gli esercizi più efficaci, anche se molto faticosi.

squat

Un’alimentazione sana ed un regolare esercizio fisico, possono essere accompagnati da un coerente utilizzo di creme snellenti e tonificanti per le gambe.

Le creme più gettonate sono quelle alle alghe, all’argilla, ai fanghi o alla caffeina.

Al di là della tipologia di crema che si decide di acquistare, la cosa più importante è il modo in cui si deve distribuire sulla parte interessata; è importante, infatti, massaggiare in modo deciso per stimolare la microcircolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *