Come festeggiare i 60 anni

I sessant’anni rappresentano un’età importante, anche perché spesso è legata alla maturità ed all’età in cui, seppur oggi raramente, si va in pensione.

I sessant’anni rappresentano una grande età: ovviamente, nessuno sostiene che a sessant’anni si è anziani, ma si suppone che questa sia l’età dove una persona sia abbastanza matura.

60-anni-compleanno

Per festeggiare al meglio i sessant’anni bisogna organizzare una festa che abbia un sapore leggermente vintage: il festeggiato dunque deve tornare indietro nel tempo a quanto era un ragazzo, e rivivere qualche momento piacevole della sua giovinezza.

Per rendere possibile questo, la musica non deve essere assente: ad esempio bisogna procurarsi un vecchio giradischi, coi classici 33 giri che magari contengono le canzoni che hanno accompagnato quella persona negli anni d’oro della sua vita.

Bisogna sottolineare dunque che questa festa deve essere bella ed allo stesso tempo toccante.
La musica di questo tipo dunque permette di vivere questo mix di emozioni: possibilmente, mentre le vecchie canzoni vengono riprodotte dal giradischi, il festeggiato deve essere protagonista di un ballo lento con la persona che ama.

Questo momento particolare dunque deve essere sempre presente in quanto permette al festeggiato di provare delle emozioni incredibili.

Il clima ovviamente deve essere festoso e non triste, come si potrebbe pensare: pertanto, dopo questo primo momento molto emozionante, i balli di gruppo con musica latino americana, e canti di ogni genere non devono mancare.

La festa dunque può essere organizzata a casa del festeggiato, oppure in una sala: se la festa è a sorpresa meglio ancora se questa viene organizzata appunto in una sala.

Ovviamente, vi è anche l’opzione di organizzare un bel viaggio di qualche giorno, che potrebbe essere effettuato solo dal festeggiato e dalla persone che da anni è il partner della vita.

I sessant’anni dunque devono essere festeggiati in maniera perfetta, e devono essere ricordati dalla persona che li compie sia per la bellezza della festa, che dall’intensità delle emozioni che si vengono a provare nel momento in cui la festa entra nel vivo, ovvero quando si balla con la musica della giovinezza della persona.