Cosa regalare ad una bimba per il compleanno

Scegliere il regalo giusto da fare a una bambina per il suo compleanno, non è cosa facile.

Per primo cosa bisogna valutare l’età della bambina: fino ai tre anni, in genere, è la mamma a dare consigli per la riuscita del dono, dai tre anni in su, il campo delle scelte, si amplifica.
I reparti dove scegliere sono, sostanzialmente, tre: giochi, abbigliamento, oreficeria.

Nella scelta del regalo, bisogna tenere conto anche di quali siano i rapporti con la famiglia: se ci sono legami abbastanza forti il cadeaux potrà essere di maggiore importanza, se invece è solo conoscenza, si dovrà optare per un presente meno impegnativo.
Nelle oreficerie più fornite, troviamo dei reparti dedicati alle bambine muniti di linee studiate appositamente per loro, con oggetti sia in oro che in argento.
Le bambine sono più vanitose dei maschietti, quindi le farete molto felici regalandogli un oggetto simile, magari in argento che è meno vincolante.
Se ha i fori ai lobi delle orecchie potrete scegliere dei bellissimi orecchini con animaletti, personaggi di fantasia o fiori in smalto; diversamente, se non può indossare orecchini, potete restare sulle stesse lavorazioni puntando a braccialetti, collanine o anelli.
Se lo chiedete direttamente alle interessate, nella maggior parte delle volte, come risposta, sarete indirizzati verso la scelta dei giochi.
Esistono molti giochi didattici che aiutano i bambini a divertirsi imparando come, ad esempio, quelli che insegnano a dipingere o a decorare. Sopra la confezione di ogni giocattolo viene fornita l’età a cui è indirizzato, elemento che aiuterà sicuramente nella scelta.

I giochi creativi impegnano maggiormente chi li riceve e più a lungo di altri giochi statici.
Un oggetto che potrebbe essere apprezzato da tante bambine è la casa puzzle: una casa per le bambole, in legno, tutta da montare, che richiederà anche l’ausilio, almeno per le più piccole, della mamma o del papà, occasione che sarà per tutti molto piacevole.
Ne esistono alcune di prezzo contenuto e risultano un dono originale che, oltre ad essere montato, può essere dipinto per offrire maggiore divertimento.

Anche un capo d’abbigliamento potrebbe essere apprezzato, magari più dalla mamma che dalla figlia, ma, in alcune occasioni, diventa una scelta obbligata.
Una maglietta, un berretto, una sciarpina sono spese affrontabili che permettono di fare un bel pensiero senza lapidare una fortuna.

Un regalo troppo importante, se non arriva da un parente, potrebbe mettere in imbarazzo la famiglia, quindi meglio fare qualcosa di originale, ma non esagerato.

Anche i libri possono risultare molto apprezzati, a patto che siano divertenti, colorati e adatti all’età della festeggiata.
Per le più piccine esistono libri tattili che permettono di conoscere il mondo attraverso il tatto e i suoni come quello della fattoria in cui per ogni animale è stato riprodotto il manto e il suono che emette.

Per quel che riguarda dolci o cose da mangiare, sempre meglio chiedere un consiglio ai genitori: spesso i bambini sono golosi, ma non è detto che possano mangiare tutto quello che vogliono, quindi meglio informarsi per non creare situazioni spiacevoli.

Evitate di regalare animali, a meno che non sia una richiesta specifica della famiglia: gli animali richiedono molte attenzioni e non è detto che si riesca ad offrirgliele, quindi meglio acquistare un peluche per non creare delusioni sia nei confronti della bimba che nei confronti dell’animale.

La regola più importante è sempre quella di informarsi sulle esigenze della bambina, anche per evitare il rischio di fare un presente doppio ed evitare l’imbarazzo che verrebbe a crearsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *