Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà

Quando il 13enne Cameron Simmons di Sumter, Carolina del Sud, chiamò il funzionario di polizia Gaetano Acerra per dirgli che stava pensando di fuggire di casa, il poliziotto è corso subito ad indagare a casa sua.

Il ragazzo ha detto che aveva litigato furiosamente con sua madre e non voleva più vivere lì, ma solo quando Acerra andò a dare un’occhiata alla camera da letto del ragazzo capì realmente la gravità della situazione.

Cameron non aveva praticamente mobili in stanza, il suo letto era un materasso ad aria che era solito sgonfiarsi durante la notte e gli dava frequentemente dolore alla schiena.

Sembrava che sua madre fosse caduta in serie difficoltà finanziarie dopo essersi trasferiti dal Texas per curare un parente malato, e quando l’ufficiale Acerra vide la situazione del ragazzo, sapeva che il suo aiuto sarebbe stato indispensabile.

Così poche settimane più tardi tornò con una scrivania, una sedia, una televisione e un letto matrimoniale per Cameron. Gli portò persino una Nintendo Wii che qualcuno aveva gentilmente donato dopo aver sentito parlare della storia dell’adolescente.

Il poliziotto ha dichiarato di non aver fatto tutto ciò per pubblicità o per ritagliarsi un pò di fama nel quartiere. Lo ha fatto pensando che fosse una cosa giusta da fare e pensa che le persone dovrebbero adoperarsi di più per la comunità.

La polizia negli Stati Uniti sembra spesso non godere di buona fama, ma questa storia dimostra che molti poliziotti stanno andando oltre il dovere di servire e proteggere.

Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà 2

Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà 3

Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà 4

Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà 5

Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà 6

Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà 7

Il poliziotto americano che aiuta la famiglia in difficoltà 8