perchè abbiamo i peli?

Cosa sono e, soprattutto, a che cosa servono i peli? Per prima cosa, è necessario tenere conto del fatto che i peli possono essere di diverse tipologie.

Com’è noto, anticamente i peli ricoprivano tutto il corpo dei primati. Tali peli avevano principalmente la funziona di isolare dal freddo e addirittura dal caldo.

Grazie allo strato di aria che se creava tra i peli, infatti, veniva generata una vera e propria barriera termica che consentiva di non disperdere il calore termico e, allo stesso tempo, di non incamerarlo.

In buona sostanza, si trattava di un meccanismo tutto naturale di risparmio energetico.

Grazie all’evoluzione, i peli sul corpo sono sempre più diminuiti. Dopo aver scoperto la caccia, infatti, gli uomini iniziarono ad indossare le pellicce e trovarono il modo per ripararsi dalle temperature troppo fredde o troppo calde.

I peli che adesso sono rimasti sul nostro corpo, pertanto, non sono altro che ciò che resta delle pellicce degli antenati. Insomma, l’uomo si è evoluto e con lui lo hanno fatto anche i peli.

Le zone più pelose del corpo sono quelle del pube, le ascelle e, ovviamente, la testa.

I peli pubici servono per prevenire l’alterazione della temperatura della pelle e, inoltre, proteggono i genitali dall’attacco di microbi e batteri.

Inoltre, i peli sono molto utili per ridurre notevolmente l’attrito durante i rapporti sessuali. E per quanto riguarda i capelli?

Anch’essi sono un validissimo isolante e proteggono la scatola cranica dalle insolazioni.

In ultimo, i peli sotto le ascelle evitano la comparsa di irritazioni e di piccole cisti.

Come è facile intuire, dunque, i peli, pur essendosi ridotti notevolmente, sono comunque essenziali per il nostro organismo e, proprio per questo, non sono scomparsi come tutti gli altri.

Nulla esclude che, però, nel corso del tempo, possano progressivamente scomparire a causa di un’ennesima evoluzione. Una cosa è certa: l’evoluzione è continua e nulla può essere considerato come un dato di fatto a sé stante.

Anche i nostri peli, dunque, fanno parte di una fase dell’evoluzione umana.