Perché ho la pancia gonfia?

Il sintomo della pancia gonfia è detto anche meteorismo, è comune in molte donne e le cause possono essere svariate.

Può esserci un’alterazione della flora batterica che provoca fermentazioni o una cattiva funzionalità del fegato.
Altre motivazioni sono inerenti il tipo di alimentazione.

Il senso è quello di un gonfiore fastidioso, alcune volte insopportabile che non permette di indossare indumenti attillati e stare seduti correttamente.

Dietro una pancia gonfia stanno spesso intolleranze alimentari, coliti, gastriti, eccesso di cibo, cibo mangiato in fretta, stress, ansia.

Alcuni alimenti ad esempio favoriscono la presenza di aria nello stomaco causando successivi gonfiori. Questi cibi sono: alcolici, bevande gassate, cipolle, broccoli, cavolfiori, cetrioli, peperoni, zuccheri raffinati, latte e formaggi, legumi, pane e pasta integrali.

Lo stress come abbiamo già detto causa la colite e il successivo gonfiore alla pancia.

Non è semplice gestire lo stress visto che le nostre vite sono un continuo corri a destra e a manca. Il tipo di vita che facevano i nostri nonni era di certo più lento e rispettoso di alcune esigenze; oggi invece siamo di corsa già dal mattino.

Tutta la nostra giornata è alle prese con mille pensieri, lavoro, figli, casa, cena e poco resta da dedicare al relax e alla cura di noi. Ecco perché ritagliarsi del tempo durante la giornata significa alleggerire la testa e lo stomaco da ansia accumulata.

L’intestino infatti è un secondo cervello che riceve impulsi negativi quando affrontiamo delle situazioni pesanti.

Spesso le emozioni forti vengono percepite anche attraverso lo stomaco e con l’intestino vengono espulsi gli scarti e i rifiuti organici, quindi gli atti purificatori del nostro corpo passano da lì.

Dunque è un bene liberare l’intestino per non avere gonfiori fastidiosi alla pancia.

Una vita sana, con ritmi adeguati, un’alimentazione corretta, bere molta acqua, fare attività fisica aiutano a sgonfiare la pancia e ristabilire la flora batterica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *